Nikon, un concorso per videomaker

Nikon, un concorso per videomaker



Quattordici partecipanti e altrettante «Zeta Box» per la sfida finale di Nikon Master Director, il contest di videomakig organizzato dal marchio di fotocamere, che ha toccato sette città italiane. Catania, Roma, Torino, Milano, Padova, Firenze e Napoli per poi tornare nel capoluogo piemontese, nella sede di Nital a Moncalieri, il 30 ottobre e lanciare le nuove Nikon Z. Ottocento videomaker coinvolti, un casting di 150 partecipanti in giro per l’Italia e un’età molto bassa per i ragazzi coinvolti: i finalisti hanno tutti tra i 22 e i 32 anni. 

La finale  

Ai partecipanti alla finale sono state concesse quattro ore di tempo e una «mistery box», sulla scia di MasterChef, con le Nikon Z6 e Z7. A disposizione, nella «dispensa», ottiche, adattatori e luci, per girare uno spot della durata di 30 secondi delle nuove fotocamere del sistema Z-Mount. Il vincitore Riccardo Petrillo, 30 anni, di Ivrea, ha interpretato al meglio il tema assegnato: la luce, punto forte della campagna di promozione della nuova mirrorless ed elemento chiave per la giuria. Con un video dal titolo «Life is Light» ha giocato nel racconto della luce come elemento che dona la vita e si è portato a casa la nuova Nikon Z. «Sono un regista e lavoro a Milano – spiega Petrillo – ho usato per lavoro tante camere ma la Z6 e la Z7 sono ottime. Le prestazioni dello stabilizzatore e la resa dei colori sono perfette». La sfida più grande? «La corsa contro il tempo. Quattro ore non sono molte, per un video così: sono molto contento di aver vinto questo contest». 

Il vincitore Riccardo Petrillo, 30 anni, di Ivrea  

A giudicare i lavori è stato il videomaker più seguito d’Italia, con oltre 84 mila fan su Facebook, Aldo Ricci di Traipler.com. Accanto a lui Gilles De Paoli e Davide De Conti, esponenti del mondo della fotografia e del film making. «Ci hanno colpito tutti i video, considerato il tempo a disposizione – spiega Ricci – ma il vincitore ha usato la luce in modo ottimo e ha realizzato un video con fotografia perfetta. Tecnica ineccepibile».