Amazon Go punta a 3mila negozi senza casse entro il 2021. E si avvicina all’Europa



Amazon Go

Amazon Go, il supermercato del colosso dell’ecommerce che consente di fare la spesa senza passare dalla cassa, potrebbe espandersi anche in Europa. Lo scorso gennaio il gigante dell’ecommerce ha aperto il suo primo negozio per acquistare con una app a Seattle, ma ora vuole ampliare il suo raggio di azione puntando anche sul Regno Unito.

Al momento gli store di Amazon Go aperti negli Stati Uniti sono quattro, spiega il Times, ma il marchio è stato registrato anche in Gran Bretagna fin dal 2016, quando il colosso americano ha annunciato il lancio di questo innovativo sistema di acquistare prodotti alimentari e non solo in negozio.

Nel Regno Unito Amazon starebbe cercando spazi che si aggirano attorno ai 400 e i 500 metri quadrati, avendo la possibilità di risparmiare molto più spazio rispetto ai supermercati tradizionali perché non ha bisogno di installare le casse per il pagamento, sostituite da semplici barriere. I negozi Amazon Go, però, necessitano di magazzini per la gestione automatizzata delle scorte.

Il gruppo avrebbe intenzione di aprire tremila punti vendita entro il 2021, e anche se ancora non ci sono certezze sulle tempistiche dell’espansione del servizio in Europa, sembra che la scelta di partire della Gran Bretagna sia dovuta soprattutto all’alta diffusione di pagamenti digitali già presente in quel Paese rispetto agli altri dell’Europa.

Ciò faciliterebbe quindi l’installazione di piccoli negozi Amazon Go, dove, in sostanza, i clienti possono prendere dallo scaffale gli articoli che desiderano mentre un sistema digitale articolato con telecamere e sensori permette di tracciare il prodotto e addebitarlo direttamente.

In questo modo si evitano le file alla cassa e si può pagare direttamente attraverso un’app.

Sebbene il mercato dei supermercati sia già molto affollato nel Regno Unito, il colosso a stelle e strisce dell’ecommerce punta sul sistema innovativo di Amazon Go per proporre un’esperienza di shopping del tutto nuova e, al momento, senza competizione. I dubbi su questo sistema di automazione totale riguardano però le ricadute in termini occupazionali, dato che mediamente in uno degli store aperti negli Stati Uniti sono impiegate circa una decina di persone, ma per i negozi di più modeste dimensioni che verranno aperti  nel Regno Unito potrebbero bastare anche soltanto tre persone.


Fonte: WIRED.it