Avengers, Chris Evans dice addio a Capitan America



Con un tweet Chris Evans ha dato due importanti aggiornamenti per quanto riguarda Avengers 4, il nuovo film collettivo degli eroi Marvel che debutterà nel 2019. Da una parte l’interprete di Capitan America ha confermato di aver terminato definitivamente le sue riprese all’interno della pellicola. Ma soprattutto ha dato un annuncio che molti fan temevano di ricevere: “È stata una giornata molto emozionante. Recitare questo ruolo negli ultimi otto anni è stato un onore. A tutti quelli di fronte o dietro la cinepresa e al pubblico, grazie per i ricordi. Eternamente grato“.

Quello che potrebbe essere un commosso ringraziamento per l’ennesima avventura conclusa all’interno del Marvel Cinematic Universe è stato interpretato dalla maggior parte degli osservatori come un vero e proprio addio: le voci si sono succedute numerose negli ultimi mesi ma pare ormai che sia ufficiale la volontà di Evans di appendere al chiodo lo scudo di Capitan America.

L’attore ha partecipato a sei film di questa saga cinematografica (da Capitan America: Il primo vendicatore nel 2011 ad Avengers: Infinity War dell’aprile 2018), prolungando il suo contratto per un solo film, appunto il prossimo Avengers 4.

L’intenzione di Evans d’altronde non era del tutto nuova: anche in un’intervista al New York Times lo scorso marzo aveva dichiarato che fosse “meglio scendere dal treno prima che ti spingano fuori gli altri“, riferendosi chiaramente alla sua permanenza nell’Mcu.

Ovviamente nulla si sa ancora sul destino di Capitan America all’interno della prossima pellicola, anche se in molti temono una sua eventuale morte nella sfida fatale contro Thanos.


Fonte: WIRED.it