La tastiera virtuale Swiftkey da oggi traduce i messaggi in 60 lingue

La tastiera virtuale Swiftkey da oggi traduce i messaggi in 60 lingue



Ad oggi ormai le tastiere virtuali già preinstallate all’interno degli smartphone si assomigliano parecchio; per questo gli sviluppatori di questi software sono sempre in cerca di nuove funzionalità da aggiungere, tentando nel contempo di non rendere impossibile le operazioni quotidiane scrittura. Con l’ultimo aggiornamento , la tastiera SwiftKey riesce nell’intento e integra una funzione di traduzione automatica dei messaggi fornita da Microsoft Translator. 

Con la nuova versione la tastiera continua a funzionare come di consueto, ma attivando la funzionalità di traduzione con l’apposito tasto si apre una casella di testo immediatamente sopra alla sezione dedicata ai suggerimenti. Da qui è sufficiente impostare la lingua di partenza e quella nella quale si desidera tradurre il messaggio da una lista di sessanta, e iniziare a digitare: la traduzione compare automaticamente nella casella dedicata all’invio dell’app di messaggistica, del social network o di qualunque altra app è in uso nel dato momento; inoltre, selezionando i messaggi in arrivo scritti in un idioma diverso da quello di appartenenza, nella casella apposita appare la traduzione nella propria lingua. 

Le funzionalità di traduzione sono attive sia online, sia quando la connessione a Internet non è disponibile, anche se in questo caso per sfruttarle occorre avere installata anche l’app di Microsoft Translator. Putroppo la novità al momento sembra disponibile solo per gli smartphone Android; per sapere qualcosa sull’eventuale arrivo a bordo dei dispositivi iOS occorrerà attendere.