Ingegneri ed economisti, ma anche chimici e matematici: Prysmian assume 50 neolaureati



(Foto: Prysmian Group)

Prysmian Group, multinazionale nel settore dei sistemi in cavo per l’energia e le telecomunicazioni, lancia l’ottava edizione di Build the future, il programma internazionale di reclutamento e assunzione rivolto a giovani talenti che prevede un percorso formativo altamente professionalizzante attraverso l’inserimento in contesti lavorativi di eccellenza.

Diversità, inclusione, scambio e innovazione sono i valori alla base del progetto che selezionerà 50 neolaureati in economia, business, ingegneria, fisica, chimica, matematica e information technology provenienti da tutto il mondo. Per partecipare i neolaureati dovranno dimostrare non solo la padronanza della lingua inglese e la volontà di mettersi in gioco in contesti internazionali, ma anche doti di leadership, passione per il lavoro, forte motivazione e predisposizione al cambiamento.

Dall’avvio del programma, nel 2012, a oggi Prysmian ha assunto circa 300 giovani da oltre 30 Paesi, dei quali 60 attualmente lavorano nel quartier generale di Milano.

Prysmian conferma l’impegno nel promuovere il valore della gender diversity: il 42% delle assunzioni del 2017 è rappresentato da donne e per il 2019 il target di presenza femminile è fissato al 50%.

Il percorso di inserimento prevederà per le persone selezionate una prima fase di formazione negli uffici di Milano in partnership con Sda Bocconi school of management, seguita da un anno di job rotation nel Paese di provenienza comprensivo di un periodo di preparazione di 3 mesi in funzione del ruolo internazionale che ricopriranno (ricerca & sviluppo, operations, sales e information technology), e da due anni all’estero all’interno di una specifica funzione. I primi mesi permetteranno ai giovani di entrare nel vivo delle dinamiche del gruppo, mentre i successivi anni di esperienza consentiranno ai neolaureati di integrarsi a pieno nell’organizzazione e di apportare il loro contributo al raggiungimento degli obiettivi di business.

Il programma mira, dopo i primi tre anni, ad attribuire ruoli di junior management o di figure specialiste in ambito tecnico, nel Paese di origine o all’estero.

La ricerca dei 50 talenti si protrarrà fino a dicembre 2018 attraverso un articolato processo di selezione. L’inserimento in azienda è previsto entro il primo trimestre 2019. Tutti i dettagli del bando e il modulo di iscrizione al programma sono disponibili nella sezione del sito www.prysmiangroup.com/graduate.

 


Fonte: WIRED.it