ProntoPro alla volta di Austria e Svizzera con un investimento da 2 milioni di euro

ProntoPro alla volta di Austria e Svizzera con un investimento da 2 milioni di euro



ProntoPro, il sito made in Milano dove domande e offerte di lavoro si incontrano, ha annunciato l’espansione in Austria e Svizzera, con un investimento da 2 milioni di euro. A Vienna è già operativo un team di giovani talenti digitali tedeschi. E, se in Austria sono più di 2.500 i professionisti iscritti, in Svizzera ProntoPro ne conta circa 1.500.

Realtà digitale di successo

Nato a Milano, nel 2015, ProntoPro ha scelto il capoluogo lombardo anche per stabilire le sue sedi, legale e operativa. Ad oggi, conta più di 100 giovani esperti italiani nel settore. “A tre anni dalla fondazione, abbiamo raggiunto 300.000 professionisti, oltre 700.000 clienti, 1 milione di utenti in Italia e più di 3 milioni di visite mensili al portale – afferma Marco Ogliengo, amministratore delegato di ProntoPro – L’esperienza costruita nella nostra nazione è la base da cui partire per crescere rapidamente anche all’estero, soprattutto dove non esiste ancora un servizio come ProntoPro».

Grazie al sito, si può organizzare un trasloco o un matrimonio, trovare un imbianchino o un’insegnante di inglese, essendo molto ampie e variegate le offerte proposte. Dopo la registrazione al portale, gratuita, si può chiedere un preventivo, che sarà recapitato al mittente a costo zero.

L’utente potrà scegliere il professionista a cui affidarsi non solo tenendo conto dei prezzi, ma anche delle recensioni rilasciate da coloro che hanno già avuto a che fare con la persona in questione. Fondamentale è, infatti, il feedback redatto del cliente, ma c’è di più. A discrezione dell’offerente, si possono anche visualizzare foto di lavori svolti in precedenza, pubblicate dal professionista stesso, oltre ad avere accesso a informazioni specifiche sulla prestazione offerta.

Internazionalizzazione e obiettivi futuri

Come mai ProntoPro ha scelto proprio i due paesi al confine con l’Italia per avviare la sua espansione? In Austria e Svizzera, secondo la srl, la digitalizzazione del mondo delle prestazioni professionali è ancora un passo indietro, ma allo stesso tempo, la domanda di professionisti qualificati è superiore rispetto a quella italiana, anche se l’azienda punta sempre più in alto. ProntoPro vuole toccare i 50.000 iscritti. «Siamo partiti da queste due realtà di confine, ma vogliamo arrivare anche in altri paesi europei”, ha precisato l’a.d. Ogliengo.

ProntoPro lancia un’app unica per tutti gli utenti

Clienti e offerenti, da oggi, non dovranno scaricare più due applicazioni differenti sui propri smartphone. ProntoPro ha, infatti, lanciato la nuova app, disponibile sia su IOS che su Android, identica per tutti. Si semplificano, in questo modo, i passaggi di invio e risposta ai preventivi, oltre al fatto che i clienti possono controllare in maniera più accessibile i progressi delle proprie richieste, e allegare documenti e fotografie in chat con i professionisti. Questi ultimi, invece, otterranno il vantaggio di poter gestire interamente il proprio profilo dal software mobile.


Fonte: Startupitalia