Una scossa di energia sulla Borsa

Una scossa di energia sulla Borsa



Piazza Affari conclude le contrattazioni con il rialzo sia dell’indice Ftse Mib (+0,62% a 22.326 punti) sia dell’All Share(+0,70%). Protagonisti di giornata i titoli dell’energia, con Enel +2,58% dopo la presentazione del piano strategico al 2020. Bene anche i petroliferi con Eni +0,80%, Saipem +3,13% e Tenaris +3,31%. 

Per lo più negativi, invece, i bancari con Unicredit -0,78%, Ubi -3,04%, Intesa Sanpaolo ferma, Banco Bpm -1,96% e Bper -1,39% dopo una mattinata positiva. Corsa a parte per Carige con uno strepitoso +53% finale dopo le voci sulla partecipazione all’aumento di capitale di Algebris e di alcuni hedge fund; per ragioni analoghe CreVal sale del 15,3% su indiscrezioni circa l’interesse di Cerberus alla ricapitalizzazione. 

Fra le altre blue chip Fca sale dell’1,67%, Ferrari dell’1,28% come fa Cnh. Bene Leonardo (+2,89%) e Ferragamo (+2,29%).