D-Eye e tutti i vincitori del Premio Marzotto 2017

D-Eye e tutti i vincitori del Premio Marzotto 2017



Con l’ottimismo di “Viva l’innovazione italiana”, si è conclusa oggi la settima edizione del Premio Gaetano Marzotto a Roma, a Palazzo Brancaccio. Non una semplice premiazione, ma una vera festa delle idee e delle nuove imprese.

Con 12 categorie di concorso, 54 startup premiate, un montepremi complessivo di oltre 2 milioni e mezzo di euro e un network attivo di centinaia di partner internazionali, Premio Gaetano Marzotto si conferma una startup competition di riferimento per l’ecosistema dell’innovazione italiana.

Il Premio per l’impresa con un grant da 300 mila euro è andato a D-EYE di Padova, che trasforma lo smartphone in un dispositivo medicale per lo screening. Il Premio dall’idea all’impresa, da 50 mila euro, a 3Bee Hive – Tech di Como, alveare hi-tech che permette di aumentare la produttività, trovando nuove cure per le api.

Il Premio Gaetano Marzotto è la sintesi più felice del bello e ben fatto, perché rappresenta in moltissimi settori la capacità innovativa e progettuale italiana

. – dichiara Matteo Marzotto, Presidente di Associazione Progetto Marzotto, che promuove l’iniziativa, e continua – Anche quest’anno sono state centinaia le proposte delle startup che hanno applicato al Premio, circa 500, dalla meccanica al medicale, dal fashion alla tecnologia aerospaziale. Tutte ci mostrano una grande capacità d’innovazione dei processi e di prodotto, a cui si aggiunge una forte visione sociale d’impresa, oggi più che mai fondamentale per ogni azienda». «Viva l’innovazione italiana. Non ci sono se o ma, ma solo un sostegno incondizionato del Premio e di tutti i suoi partner, per rendere davvero forte e vero un movimento straordinario che sta cambiando l’economia del Paese. – prosegue Cristiano Seganfreddo, Direttore di Progetto Marzotto, che ha condotto l’appuntamento a Palazzo Brancaccio a Roma – L’innovazione è un’azione strutturale e va sostenuta ovunque. Il Premio è cresciuto moltissimo, tanto che abbiamo dovuto dedicare due precedenti finali al mondo degli incubatori-acceleratori con 35 startup premiate all’UniCredit Pavilion a Milano il 20 luglio scorso e all’Open Innovation con il Premio Speciale Corporate Fast Track che ha visto vincere, il 27 ottobre in SANTEX RIMAR GROUP a Trissino, altre 5 realtà. Dobbiamo fare molto di più però. E non ci tiriamo indietro».
E dopo un saluto di Nicolò Marzotto, Presidente di Marzotto Venture Accelerator, partner evento insieme a Capitol One e Copernico, sono stati annunciati i vincitori delle 11 categorie di Concorso ancora aperte, con Franco Spicciariello, Senior Manager Public Policy Amazon Italia, che ha dato l’avvio alle premiazioni riconoscendo in DazePlug, sistema di ricarica autonomo per veicoli elettrici, il vincitore dell’Amazon Launchpad Award: «…per aver reso la ricarica dei veicoli elettrici più sicura e affidabile con una soluzione innovativa che può essere utilizzata in tutto il mondo». A seguire, Olimpia Merlo e Stefano Colazzo, rispettivamente Account Manager e Marketing Specialist di Amazon Web Services, hanno annunciato che Metaliquid è il vincitore del nuovo Premio Speciale Amazon Web Services: «…per l’innovazione e il valore aggiunto delle tecnologie di artificial intelligence e deep learning sviluppate e i benefici che la loro applicazione produrrà per gli utenti finali, migliorando l’esperienza di consumo di risorse video». A Stefano Trippetti, Vice President e International Partner Aubay, il compito di premiare con un doppio riconoscimento Viveat «…che intercetta gli interessi e influenza i processi decisionali dei consumatori, fornendo informazioni in modo intuitivo e innovativo, creando interazioni tra cliente e azienda e contribuendo a sensibilizzare su temi come la lotta alla contraffazione o il link a sistemi di digital wellness» e Indigo AI «…piattaforma di intelligenza artificiale per l’interazione azienda-cliente con chatbot e machine learning in grado di gestire il riconoscimento di linguaggio o immagini, ma non solo, in un settore con ampie potenzialità e non ancora occupato dai big dell’ICT» per il Premio Speciale Aubay Digital Transformation. A seguire, Roberto Guida, Presidente Capitol One e Paolo Poddi, Consigliere delegato allo Sviluppo Copernico, hanno premiato Glass to Power «…per aver ideato un innovativo sistema di vetrate intelligenti basate su nano-cristalli in grado di trasformare la luce solare in energia elettrica, con cui sarà possibile coniugare la realizzazione di edifici senza compromessi estetici e architettonici con la produzione di energia a impatto vicino allo zero» e X-Rays Free Mammogram «…per aver ideato un sistema di diagnosi precoce del tumore al seno innovativo nella tecnologia utilizzata, innocuo, non invasivo e a costi contenuti, che consentirà uno screening di massa più frequente e allargato a fasce di età oggi escluse» per il Premio Speciale Capitol One | Copernico | Marzotto Venture Accelerator.
La serata ha visto poi Salvatore Majorana, Presidente della Giuria del Premio dall’Idea all’impresa, chiamare insieme a Federico Barilli, Presidente del Network Incubatori e Parchi Scientifici del Premio che ha effettuato il primo screening, i sette finalisti – 3Bee Hive-Tech, AquaX, Clover Therapeutics, DazePlug, Spine Solution, uKNEEversal e YAPE – e proclamare il vincitore, 3Bee Hive-Tech, che si è aggiudicato da Progetto Marzotto un grant da 50.000 euro e un percorso di affiancamento CUOA, con la seguente motivazione: «…per aver proposto una soluzione concreta a un problema di largo impatto come la tutela delle condizioni di salute delle api, elemento di fondamentale importanza per la conservazione della biodiversità del pianeta e alla base della catena alimentare». Menzione speciale a Clover Therapeutics, per aver presentato una soluzione innovativa per il trattamento del cancro della vescica; mentre a HeartSwitch è andato, sempre all’interno del Premio dall’idea all’impresa, il Premio Speciale 012Factory Academy, che ha visto Pietro Nardi, Founder di 012Factory e Academy Director dare questa motivazione: «…per la persistenza del team nel portare avanti ciò in cui credono, per la forza delle persone che la rappresentano e il settore in cui stanno operando, dove l’Italia è riconosciuta a livello internazionale».
Enrico Mercadante, Lead for Digitization Platform Sales and for Innovation in Cisco, ha proseguito poi annunciando come vincitore del Premio Speciale Cisco la startup IAR – Italian Augmented Reality 4.0 «…una realtà che indirizza in modo innovativo la collaborazione e l’interazione tra persone e tra persone e macchine, ambito in cui tecnologie sempre più evolute offrono risposte strategiche per i percorsi di trasformazione digitale delle aziende manifatturiere italiane».

Claudio Meucci, Partner Advisory EY, Head of Advisory Market MED (Italy, Spain and Portugal), ha annunciato come vincitore del Premio Speciale EY la startup 1TrueID «…per aver ideato una soluzione fortemente innovativa, customizzabile e disponibile su ogni device, basata su blockchain, per la certificazione dell’ownership e il contrasto alla contraffazione, dove semplicità di utilizzo e facilità di sviluppo sono le due chiavi di successo della soluzione». Marco Mistretta, CEO IngDan Italia ha selezionato come vincitore del Premio Speciale IngDan Far East Development la società Energica Motor Company «…per aver riscontrato la migliore sintesi tra “genio e tecnologia”, eccellenza del Made in Italy, spirito di concretezza e respiro internazionale». Luigi Gallo, Responsabile Area Innovazione e Competitività Invitalia Ventures SRG, ha annunciato come vincitore del Premio Speciale Invitalia la startup Leaf Im «…applicazione che interessa il monitoraggio dei disastri naturali, l’agricoltura di precisione, le attività di search e rescue in mare, con ricadute positive negli ambiti sociali e territoriali intendendo mettersi a disposizione del tessuto industriale italiano e delle varie amministrazioni. Un settore, quello aerospaziale, in cui l’Italia risulta la sesta potenza al mondo, la terza in Europa, con un fatturato di oltre 1,5 miliardi di euro e oltre 6.000 addetti, tra i pochi Paesi capaci di costruire satelliti e gestirli in orbita».

A questo punto, si è aperta una breve parentesi, in cui è stato presentato in anteprima nazionale da Stefano Peccatori, Direttore Generale Libri Electa Mondadori il libro The Italian Book of Innovation edito da Rizzoli, a cura di Cristiano Seganfreddo, la prima mappatura del sistema innovazione italiano, che raccoglie 100 startup suddivise in 10 macro aree con 10 case histories: «Dall’ingegneria aerospaziale al design, dal digitale alla moda, dal food al green, dalla salute alla robotica, dal sociale al turismo, abbiamo cercato gli occhi, la passione, le visioni e le speranze dei nuovi capitani di ventura, di coloro che progettano il futuro» commenta Cristiano Seganfreddo. La cerimonia di premiazione ha poi ripreso con il doppio riconoscimento da parte di Giovanni Forestiero, Regional Manager Centro, UniCredit, che per il Premio Speciale UniCredit Start Lab ha visto riconoscere i vincitori di questa edizione in 3Bee Hive-Tech «..per l’innovatività del prodotto e per l’interessante contaminazione tra tradizione e IoT, per l’impatto economico e ambientale che potrà avere per il settore dell’apicoltura e per il committment elevato dei tre founder» e in D-EYE: «…per aver assunto sin da subito un orientamento internazionale, per aver creato un prodotto di telemedicina a costi contenuti che rende migliore l’accesso ai servizi sanitari fondamentali e per essere un esempio nel mondo di eccellenza italiana nel Life Science».

E in conclusione, Diana Saraceni, nuovo Presidente della Giuria del Premio per l’impresa, ha chiamato a salire sul palco insieme ad Emil Abirascid, Presidente del Comitato di Selezione del Premio per l’Impresa che ha coinvolto con un doppio screening oltre trenta tra ricercatori, rappresentati di istituzioni, università, incubatori d’impresa, mondo della finanza, venture capitalist, giornalisti ed esperti di innovazione, i cinque finalisti: BAT – Beta Ablation Technology, D-EYE, Energica Motor Company, MILANO Surgical Robot e Treedom. E ha proclamato quale vincitore del grant da 300.000 euro, con affiancamento CUOA, D-EYE in quanto: «…tra le società italiane più sviluppate nel settore del Digital Healthcare, un settore fortemente in crescita e di grande interesse per gli investitori. Con 2000 prodotti già venduti in 35 Paesi del mondo dall’inizio dell’attività, a marzo 2015, la società ha portato con orgoglio nel mondo una tecnologia italiana in un settore molto competitivo».

A chiudere la cerimonia, Ferdinando Businaro, AD di Progetto Marzotto e Margherita Marzotto, figlia di Giannino Marzotto, fondatore del Premio, che hanno ricordato i capisaldi per cui è stato ideato il riconoscimento dalla durata decennale; ossia per creare un nuovo tessuto sociale, con l’obiettivo di individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, in grado di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generare al tempo stesso benefici concreti per il territorio italiano, in primis occupazionali.

I vincitori delle 12 categorie di concorso del Premio Gaetano Marzotto 2017:

Premio per l’impresa | Progetto Marzotto
D-EYE | Settore: Bio/Med/Life Science/Healt Care > Veneto > https://www.d-eyecare.com/ D-EYE rivoluziona lo screening medicale trasformando lo smartphone in un dispositivo medico. I dispositivi D-EYE permettono lo screening delle patologie retiniche con lo smartphone. La piattaforma software gestisce le immagini e permette la diagnosi remota in telemedicina. L’intelligenza artificiale aiuterà a migliorare l’efficienza e l’efficacia degli esami. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 35 anni
Vince anche un percorso di affiancamento con CUOA e il Premio Speciale UniCredit Start Lab

Premio dall’idea all’impresa | Progetto Marzotto
3Bee Hive-Tech | Settore: Agro/ Food Tech – ICT/ IOT Tech > Lombardia > https://www.3bee.it/ Un dispositivo elettronico (Hive-Tech) per il monitoraggio degli alveari di Apis mellifera, che permette il controllo a distanza dello stato di salute delle api e un intervento tempestivo in caso di anomalie. Hive-Tech permette di ridurre il lavoro a carico dell’apicoltore aumentando la produttività del proprio apiario; i dati raccolti dal costante monitoraggio aiuteranno 3Bee, università e centri di ricerca a trovare nuove cure, mirando a ridurre, se non eliminare, i trattamenti chimici. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo Età media: 37 anni
Vince anche un percorso di affiancamento con CUOA, il Premio Speciale UniCredit Start Lab, il percorso di open innovation CORPORATE FAST TRACK con illycaffè e il percorso di accelerazione con I3P di Torino.

Amazon Launchpad Award
DazePlug | Settore: Auto/Moto Tech – Clean/Energy Tech > Lombardia > http://dazetechnology.com/ DazePlug è un sistema di ricarica autonomo per veicoli elettrici, che si collega automaticamente al veicolo in modo completamente autonomo quando esso viene parcheggiato. Tecnicamente è un’apparecchiatura di alimentazione per veicoli elettrici, comprendente un primo connettore elettrico (spina) collegato ad una rete di alimentazione elettrica e un secondo connettore elettrico (presa) collegato ad una batteria del veicolo e configurato per accoppiarsi meccanicamente al primo connettore elettrico tramite mezzi di movimentazione automatici. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: prototipo funzionante Età media: 26 anni
Vince anche un percorso di affiancamento con INDUSTRIO VENTURES di Rovereto.

Premio Speciale Amazon Web Services
Metaliquid | Settore: Media/Publishing Tech > Lombardia > http://www.meta-liquid.com/ Metaliquid ha sviluppato una soluzione di computer vision e audition che permette l’analisi semantica dei contenuti video. L’architettura di Metaliquid è basata sulla tecnologia delle reti neurali e del deep learning. Metaliquid consente di scoprire e analizzare un’enorme quantità di dati contenuti nei video, che sono ad oggi inesplorati e costituiscono una scatola nera il cui business value è estremamente elevato nella broadcast & media industry e nell’advertising. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 33 anni

Premio Speciale Aubay Digital Transformation
1) Indigo AI | Settore: ICT/ IOT Tech > Lombardia > https://ndg.ai/ Nonostante la chat sia diventato un canale di comunicazione fondamentale, le aziende sono impreparate a conversare con i propri clienti. Indigo AI è una piattaforma di intelligenza artificiale che – usando chatbot e machine learning – aiuta il business ad automatizzare queste conversazioni con l’obiettivo di supportare la clientela, semplificare l’esperienza d’acquisto ed ingaggiare l’audience. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 29 anni
Vince anche il percorso di open innovation CORPORATE FAST TRACK con SANTEX RIMAR GROUP e il percorso di accelerazione con LUISS ENLABS/LVENTURE GROUP di Roma

2) Viveat | Settore: ICT/ IOT Tech > Lombardia > https://www.viveat.com Nell’era digitale il primo punto di contatto tra brand e consumatori resta il prodotto fisico. Viveat Smart è la piattaforma SaaS che trasforma qualsiasi prodotto in un punto di accesso ai canali digitali dei brand. Rintracciabilità, anticontraffazione, trasparenza, digital marketing sono le parole chiave della rivoluzione Internet of Everything. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 38

Premio Speciale Capitol One | Copernico | Marzotto Venture Accelerator
1) Glass to Power | Settore: Clean/Energy/Tech > Lombardia > http://www.glasstopower.com/g2p/ Glass to Power è uno spin-off dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca nato per sviluppare finestre fotovoltaiche semitrasparenti che possano essere integrate nelle facciate degli edifici senza un impatto estetico negativo. Il progetto si basa sulla tecnologia dei Concentratori Solari Luminescenti, pannelli trasparenti di materiale plastico drogati con delle nanoparticelle ingegnerizzate, che riemettendo fotoni a lunghezza d’onda maggiore, generano energia elettrica. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo funzionante Età media: 39 anni

2) X-Rays Free Mammogram | Settore: Bio/Med/Life Science/Healt Care > Umbria > http://www.ubt-tech.com Il Progetto della UBT SRL consiste nella costruzione e commercializzazione di un Mammografo X-Rays Free per il rilevamento del tumore al seno. Si tratta di un apparato fortemente innovativo basato sulle microonde, non sulle radiazioni ionizzanti, assolutamente innocuo per le pazienti, che possono ripetere l’esame in qualsiasi condizione e senza schiacciamento del seno. Il Mammografo potrà contribuire alla lotta contro il tumore al seno attraverso la diffusione dello screening di massa. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: prototipo funzionante Età media: 39 anni

Premio Speciale Cisco
IAR – Industrial Augmented Reality 4.0 | Settore: ICT/IOT Tech > Lazio > http://www.gsnetgroup.com/gs/ Sistema di Realtà Aumentata Industriale per l’automazione di sistemi workflow sia in termini di controllo che di sicurezza del lavoro. In risposta alla manutenzione industriale di impianti tecnologici elettrici, idrici e gas industriali, che richiede servizi rapidi e appropriati, a causa del continuo mutamento tecnologico, con conseguente continuo aggiornamento da parte del personale addetto. Tale applicazione intende incrementare la qualità della manutenzione sul campo; ridurre i costi e i rischi dei processi di manutenzione; ridurre la necessità di manutenzioni straordinarie (attraverso una diagnosi precoce) nelle installazioni tecnologicamente complesse poste in aree remote e prevenire incidenti sul lavoro. Tipologia di business: BtoB | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 36 anni

Premio Speciale EY
1TrueID | Settore: ICT/IOT Tech > Lombardia > http://1trueid.net/ 1trueID è un DNA Digitale associabile a un prodotto e a un proprietario con l’utilizzo di smartphone di ultima generazione. La soluzione è stata progettata per offrire il costo più basso sul mercato agli utilizzatori, associato alla possibilità di coinvolgimento del cliente con attività di marketing one-to-one, second life, see and buy, in un’ottica totalmente pull. Tipologia di business: BtoBtoC | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 48 anni

Premio Speciale IngDan Far East Development
Energica Motor Company | Settore: Auto/Moto Tech >Emilia-Romagna > http://www.energicamotor.com Energica Motor Company è il primo costruttore di moto elettriche ad elevate prestazioni Made in Italy. Nasce a Modena dall’esperienza del Gruppo CRP, che rappresenta un centro d’eccellenza per le tecnologie all’avanguardia con lo sviluppo di conoscenze esclusive nell’ambito della prototipazione e 3D Printing, inventore del materiale Windform. Da gennaio 2016 Energica è una società quotata su Borsa Italiana nel segmento AIM. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: nel mercato Età media: 43 anni

Premio Speciale Invitalia
Leaf Im | Settore: ICT/IOT Tech > Lombardia > https://leaf.space/ Leaf Im è il primo servizio di data analytics basato su immagini satellitari a basso costo, fornite dall’innovativa tecnologia microsatellitare. I dati provenienti dai microsatelliti possono essere utilizzati per diversi scopi inclusi il monitoraggio del territorio e le attività di search&rescue in mare. L’obiettivo è quello di creare un hub capace di connettere chi produce immagini e chi le processa, per fornirle a basso costo a enti e imprese italiane. Tipologia di business: Btob | Stato di avanzamento: prototipo funzionante Età media: 28 anni

Premio Speciale UniCredit Start Lab
1) D-EYE (vince anche il Premio per l’impresa | Progetto Marzotto, vedi sopra)
2) 3Bee Hive-Tech (vince anche il Premio dall’idea all’impresa | Progetto Marzotto, vedi sopra)

Premio Speciale 012Factory Academy
HeartSwitch| Settore: Bio/Med/Life Science/Healt Care – ICT/IOT Tech > Campania > http://www.heartswitch.eu HeartSwitch è stato pensato per persone con scarsa o totale assenza di autonomia: anziani, bambini, disabili e persone che hanno subito un infortunio temporaneo, offrendo per la prima volta la possibilità di compiere azioni al verificarsi di determinati eventi cardiaci. L’aspetto rivoluzionario consiste nell’attivazione di apparecchiature elettriche e interruttori non più attraverso azioni volontarie derivate dal nostro pensiero, ma attraverso risposte fisiologiche del nostro organismo. Tipologia di business: BtoC | Stato di avanzamento: prototipo funzionante Età media: 35 anni


Fonte: Startupitalia