L’intelligenza artificiale di Google ci prescriverà diete e allenamenti

L’intelligenza artificiale di Google ci prescriverà diete e allenamenti



Un’intelligenza artificiale che suggerisce gli allenamenti da fare o i pasti da consumare per rimanere in forma. Secondo quanto riporta Android Police, Google sarebbe al lavoro su una tecnologia di questo tipo da lanciare nel settore del fitness e dei dispositivi per il benessere. 

A differenza delle piattaforme esistenti sul mercato, Google Coach non si limiterà a tracciare l’attività fisica, ma a fornire consigli personalizzati per esercizi o diete da seguire

Come spiega la stessa Android Police, se si salta un’ora di allenamento, Google Coach suggerirà altri giorni ed orari per recuperare il mancato appuntamento. Allo stesso tempo, se non si è ancora raggiunto uno degl obiettivi prefissati, l’intelligenza artificiale potrebbe indicare delle sessioni personalizzate per poterlo raggiungere. 

Allo stesso tempo, l’AI non sarà focalizzata solo sul fitness ma anche sui corretti stili di vita e su un’alimentazione equilibrata. Per farlo, utilizzera anche i dati derivanti dalla geolocalizzazione. Ad esempio, se ci si trova in un ristorante, Google Coach potrebbe indirizzare l’utente verso i piatti più sani del menù. Oppure se ci si geolocalizza all’interno di un supermercato, “l’allenatore intelligente” potrebbe inviare una lista dei pasti consigliati. 

Google Coach invierà i suggerimenti sotto forma di messaggi e notifiche, ma per evitare il sovraccarico di informazioni, potrebbe concentrare i consigli in pochi messaggi dedicati. La tecnologia sarà integrata all’interno di dispositivi indossabili, smart speaker e smartphone. 

Se le indiscrezioni saranno confermate e, soprattutto, se il progetto vedrà la luce, Google Coach potrebbe essere il prodotto più ambizioso del colosso di Mountain View, in questo settore. Google però, non è la sola a sviluppare un’intelligenza artificiale per l’allenamento e il benessere. Apple, ad esempio, ha integrato un’AI nei dispositivi indossabili e sullo smartphone. Tra le altre cose, se nel dispositivo sono presenti delle applicazioni per il fitness, Siri Suggestions da consigli personalizzati sugli esercizi da eseguire una volta che si arriva in palestra. 

LEGGI ANCHE - Dopo Apple, solo FitBit crede ancora negli smartwatch