Honor Note 10: schermo gigante, raffreddamento a liquido e tasto turbo



(Foto: Honor)

Da oggi c’è un nuovo smartphone in casa Honor, ma più che uno telefono si può praticamente definire un mini tablet. Si tratta di Honor Note 10, gadget che il gruppo cinese ha svelato in queste ore sul mercato nazionale ma che potrebbe presto vedere la luce anche da noi, magari in occasione dell’Ifa di Berlino a settembre. Peculiarità del telefono, come suggerisce il nome, sono le dimensioni: il display del gadget è infatti un pantagruelico pannello full hd senza notch da ben 6,95 pollici di diagonale.

(Foto: Honor)

All’interno le specifiche tecniche sono quelle di un dispositivo di fascia alta. Il processore Kirin 970 ha quasi un anno di vita alle spalle ma è pur sempre lo stesso alla base di Huawei P20 Pro, mentre il quantitativo di ram a disposizione è di 6 o ben 8 gb, a seconda delle configurazioni.

Il telefono del resto punta a un pubblico abituato a spulciare il foglio delle specifiche, ovvero quello dei gamer. A questi Honor Note 10 offre una batteria da ben 5000 mAh, un sistema di raffreddamento a liquido capace di dissipare il calore in modo particolarmente efficiente, una tecnologia proprietaria per l’accelerazione delle operazioni grafiche (la cosiddetta tecnologia Gpu Turbo che Honor e Huawei stanno pubblicizzando molto in questo periodo) e perfino un tasto fisico Turbo come se ne vedevano sui vecchi pc degli anni 90, che però su Note 10 anziché ad aumentare la frequenza di clock del processore serve a liberare in un colpo solo la memoria ram da tutte le app superflue.

A integrare l’offerta multimediale del phablet pensano una coppia di altoparlanti stereo certificati Dolby Atmos e il supporto del display allo standard hdr 10, mentre per quel che riguarda le altre componenti troviamo una doppia fotocamera posteriore da 24 + 16 Mpixel modellata su quella di Honor 10 e potenziata da algoritmi di intelligenza artificiale, un doppio slot sim, una fotocamera frontale da 13 Mpixel e un quantitativo di memoria interna da 64 o 128 gb.

Il prezzo — come sempre quando si tratta di Honor — si annuncia aggressivo. In Cina Honor Note 10 è in vendita già da questi giorni a partire da circa 350 euro; in Europa, dove non ne è ancora stata annunciata la disponibilità, potrebbe arrivare a prezzi leggermente superiori ai 399 euro chiesti per Honor 10. Per la conferma però occorre attendere fine agosto, quando la casa mostrerà le sue carte all’Ifa.


Fonte: WIRED.it