Su Windows 10 arriva una nuova versione del blocco note

Su Windows 10 arriva una nuova versione del blocco note



Notepad è stato introdotto per la prima volta nel 1985 e l’ultimo aggiornamento significativo era disponibile su Windows 98. Dopo anni di attesa, la nuova versione del blocco note sarà fruibile con Redstone 5, l’ultimo aggiornamento di Windows 10 in arrivo entro la fine dell’anno. Al momento, il nuovo Notepad è disponibile solo per gli utenti iscritti al programma Insider, che permette di testare in anteprima i nuovi aggiornamenti. 

Dal punto di vista stilistico non si tratterà di un grande cambiamento, ma non sono poche le nuove funzionalità che verranno introdotte su blocco note. Tra tutte, spicca la funzione Wrap around/find and replace, con cui è possibile cercare porzioni di testo in un’apposita finestra di dialogo. La stessa porzione di testo poi, verrà memorizzata nella finestra, in modo da poterla visualizzare una volta riaperta. Allo stesso tempo sarà possibile diminuire e ingrandire le dimensioni del testo. Infine, è possibile anche aprire con più velocità file di grandi dimensioni o inserire elenchi puntati e numerati. 

In poche parole, si tratta di un passo in avanti, che viene incontro alle numerose segnalazioni e critiche degli utenti. Infatti, nonostante la presenza di Word, in molti continuano a usare il blocco note, soprattutto per scrivere codici e manipolare testi.  

E Notepad non è la sola novità che può far piacere agli sviluppatori. Con il nuovo aggiornamento, su Windows 10 sarà possibile anche scrivere linee di comando per Linux.  

LEGGI ANCHE Microsoft: causa legale per aggiornamento Windows 10