Olimpiadi 2018: come seguirle in streaming e le migliori app



Il 9 febbraio iniziano le Olimpiadi invernali 2018 di PyeongChang in Corea del Sud, che si potranno seguire in diretta da qualsiasi dispositivo connesso grazie a numerose risorse come le applicazioni, i servizi di streaming e i social network. Come muoversi in un’offerta che spazia da abbonamenti a pagamento e contenuti gratuiti?

Una doverosa premessa: essendo la Corea del Sud molto più a Oriente, il fuso orario è di otto ore in vantaggio rispetto a noi. Di conseguenza, per seguire molte gare in diretta sarà necessario svegliarsi nel cuore della notte e/o destarsi molto prima del consueto. Molte finali avverrano infatti tra le ore 2 italiane e le ore 7 nostrane. Tuttavia, per chi non vuole o non può fare levatacce, ci saranno gli highlights e gli estratti.

EUROSPORT PLAYER – Eurosport sarà il punto di riferimento per chi vuole seguire la totalità delle gare delle Olimpiadi 2018 coreane perché l’emittente “continentale” si è aggiudicata i diritti totali dell’evento.

Ma, come ben si sa, Eurosport non è gratuita: fa parte del pacchetto sport del digitale terrestre di Mediaset Premium così come quello satellitare di Sky Sport. Tuttavia, i giochi a cinque cerchi non saranno disponibili sulla piattaforma di Murdoch perché Sky non ha trovato l’intesa per acquistare i diritti detenuti da Discovery (che sta dietro Eurosport), dunque i Giochi saranno visibili soltanto dall’app di Mediaset Premium e saranno oscurati su Sky Go.

Per l’esperienza più completa si può passare da Eurosport Player ossia l’app ufficiale a pagamento per ottenere tutti i contenuti dei vari canali sul proprio dispositivo di qualsiasi OS, oltre che come web-app o sulle Smart TV.

Ha un periodo di prova gratuito di 5 giorni poi si può scegliere di pagare mensilmente 7.99 euro oppure annualmente 59,90 euro (dunque, con un risparmio di circa 36 euro sui 12 mesi). Per le Olimpiadi 2018 di PyeongChang saranno proposte le dirette, gli highlights e programmi collaterali di analisi e intrattenimento. Se si è clienti TIM Vision, sarà possibile fruire dei contenuti grazie all’accordo tra l’emittente satellitare e la società di telecomunicazioni italiana, dunque tutte le gare e programmi dedicati.

L’app di Eurosport per seguire le Olimpiadi 2018 in streaming

RAIPLAY – Il portale RaiPlay è molto apprezzato perché mostra gratuitamente in chiaro la programmazione dei vari canali dell’emittente di Stato a tutti gli utenti sul suolo nazionale (all’estero serve un trucchetto come un VPN, ma anche così non è detto che funzioni e tecnicamente non è lecito). La Rai ha acquisito i diritti per una buona selezione delle gare di Olimpiadi 2018 di PyeongChang, principalmente quelle con impegnati atleti azzurri, che dunque si potranno godere liberamente per un totale di 100 ore, senza contare gli highlight che riassumeranno gli avvenimenti su Rai2 e RaiSport HD+.

Ci si potrà collegare sia sul portale dal computer Windows o Mac o Linux così come dallo smartphone o tablet Android attraverso l’app scaricabile da Google Play e su iPhone o iPad tramite l’app ottenibile da iTunes App Store.

SITO, APP E SOCIAL UFFICIALI – Se il proprio budget è di zero euro, oltre a Raiplay si può puntare sui canali ufficiali dei giochi a cinque cerchi. Il sito ufficiale delle Olimpiadi è un hub che va a informare in tempo reale sul medagliere, tutti i risultati di turni preliminari e finali, c’è anche l’immancabile calendario con orari e località. Si potranno seguire i racconti live delle competizioni commentati dai cronisti del Comitato Olimpico Internazionale (solo in lingua inglese), visualizzare foto e video sulle specialità e approfondire su ogni atleta iscritto.

Oltre al sito ufficiale sono stati allestiti i canali social dove si potranno trovare video, foto, interviste, infografiche e quant’altro dunque Facebook, Twitter, Instagram o YouTube.

Per Android e per iOS c’è anche l’applicazione ufficiale delle Olimpiadi 2018 che risponde al nome di Olympics e che porta tutto il mondo del sito ufficiale a misura di smartphone o tablet. È gratuita e completa, si può benissimo considerare la risorsa numero uno da scaricare subito.

CONI – La delegazione italiana conta su 121 atleti e ci sono numerose speranze di medaglia. Il Comitato Olimpico Nazionale Italiano ossia il CONI aggiornerà in tempo reale il proprio portale dedicato con risultati, interviste e contenuti, stesso dicasi sui social network ufficiali su Facebook, Twitter e Instagram. Vi segnaliamo soprattutto l’account appositamente creato e chiamato ItaliaTeam per un racconto da dentro le Olimpiadi a opera degli atleti azzurri.

DAGLI SPALTI – Tralasciando i vari siti e portali di video in streaming che ripropongono illegalmente la programmazione di canali dietro abbonamento, c’è un’altra soluzione che cammina al limite del regolamento e che consente di poter visualizzare le gare sul vostro computer o smartphone. Così come, in generale, per tutte le manifestazioni non solo sportive, sempre più persone riprendono un evento con il proprio smartphone e lo condividono in tempo reale sui social network.

In questo caso, Facebook Live è il più gettonato e il più accessibile, soprattutto grazie alla mappa del mondo grazie alla quale accedere agli streaming geolocalizzati pubblici. Come funziona? Ecco il link diretto alla mappa, basta spostarsi sulla Corea del Sud in prossimità di Pyeongchang (si trova nel quadrante nord-orientale del paese) e posizionare il cursore del mouse in prossimità dei pallini che compaiono per controllare le anteprime: troverete sicuramente alcune gare. Anche perché le Olimpiadi coreane saranno le prime coperte dal 5G, per la trasmissione di dati superveloci anche sulle montagne innevate.


Fonte: WIRED.it