Enel con Audi nella sfida per la mobilità elettrica



Risparmio su costi di alimentazione e maggiore qualità dell’aria sono ottimi motivi per preferire una vettura elettrica ma in Italia, lo dicono i numeri, l’interesse per la e-mobility deve ancora fare boom almeno in termini di vendita. Non è difficile pensare che, costi, autonomia su strada e processi di ricarica possano sembrare un ostacolo anche per i più volenterosi. Un tema importante, che richiede approccio strutturale, e che un grande player dell’energia come Enel ha deciso di affrontare lanciando il Piano nazionale per l’installazione delle infrastrutture di ricarica che ha come obiettivo la posa di 14 mila infrastrutture di ricarica entro il 2022 sul territorio nazionale.

Ma il gruppo italiano si muove anche su altri fronti, come dimostra il memorandum di intesa stipulato con Volkswagen Group Italia, che distribuisce il marchio Audi. Nel 2018, la casa automobilistica dei quattro anelli lancerà la prima vettura totalmente elettrica, Audi e-tron. Per i futuri acquirenti, i servizi di ricarica saranno integrati nell’offerta di acquisto, grazie all’accordo con Enel che fornirà l’installazione della infrastruttura di ricarica per il cliente.

Presso la rete di vendita della casa automobilistica, e nei concessionari autorizzati, sarà quindi possibile accedere alle offerte proposte, con pacchetti di prodotti e servizi destinati ai futuri proprietari, siano essi privati e aziende. Come sottolineato da Fabrizio Longo, Direttore Audi Italia, “abbiamo deciso di intraprendere il viaggio verso questo straordinario modo di vivere la mobilità assieme ad Enel per connettere il pubblico ad una tecnologia in grado di unire rispetto per l’ambiente all’emozione di guida”.

Enel offrirà quindi servizi ai clienti di un brand che sta compiendo una transizione a una vettura completamente elettrica, dopo aver sperimentato già una gamma di veicoli ibridi, e che continuerà ad accelerare nella proposta di veicoli elettrificati nel prossimo decennio. Nel 2018 saranno trascorsi tre anni dal Salone dell’Auto di Francoforte nel quale la casa tedesca svelò le prime anticipazioni sui suv totalmente elettrici del prossimo futuro, e mancano pochi mesi per far sì che la rivoluzione di e-tron quattro concept da prototipo diventi realtà.

Un mix di prestazioni, autonomia, design e prezzo renderebbe un’auto elettrica desiderabile da gran parte degli italiani ma i prezzi restano ancora uno scoglio, anche per modelli e allestimenti entry level; la vettura di Audi è sicuramente un modello di alta gamma, pensata per incontrare le aspettative di un target che non si pone limiti di costi per una esperienza elettrica totale e che sarà interessato a tutti i servizi ad esso connessi.

L’accordo tra Enel e la casa di Ingolstadt promuove un approccio in cui le operazioni per installare una infrastruttura di ricarica siano una ulteriore opportunità per chi vuole abbracciare una mobilità elettrica; un cambio di passo che comincia già al punto vendita e che potrebbe rappresentare un modello di rapporto tra player dell’energia e costruttori capace di dare spinta alla crescita dei veicoli elettrici.


Fonte: WIRED.it