Huansu Hyosow X-Series, la Lamborghini Urus ha un “clone” cinese

Huansu Hyosow X-Series, la Lamborghini Urus ha un “clone” cinese



Dove ci siamo già visti? È la prima domanda che viene in mente osservando le forme della Huansu Hyosow X-Series, Suv cinese col piglio da coupé: le sue forme ricalcano da vicino quelle della Lamborghini Urus. Non si tratta, però, di un omaggio al più sportivo degli sport utility prodotti in Italia quanto di una “clonazione” bella e buona. 

SAMPOZ

Lamborghini Urus 

In barba a qualsiasi forma di copyright, l’industria automobilistica cinese ha fatto parecchio parlare di sé proprio per questa triste tendenza a plagiare alcuni fra i modelli più in voga in occidente. Una pratica che, fortunatamente, ultimamente è andata scemando. Tuttavia, come nel caso della Huansu Hyosow, qualche esempio di scopiazzatura ancora resiste. 

CAIBAL

Huansu Hyosow X-Series  

Le somiglianze della Huansu Hyosow X-Series con l’italiana sono evidenti a livello della regione frontale, sia per quanto riguarda le nervature e i volumi della carrozzeria, sia per quanto concerne la forma dei gruppi ottici e delle prese d’aria per il raffreddamento del propulsore. Simile anche l’andamento della fiancata, mentre in coda la firma luminosa della fanaleria è presa pari pari dalla Lambo. 

AFP

Lamborghini Urus  

La vettura sarà costruita dalla Beiqi Yinxiang Automobile – una joint venture fra Baic e Yinxiang Motorcycle Group – sfruttando una piattaforma di origine Baic per veicoli a ruote alte. Naturalmente, la meccanica sarà ben diversa da quella della Urus: al posto del V8 da 650 CV dell’emiliana, ci sarà un più modesto 2 litri turbo da 200 CV. Del resto, anche il prezzo dei due modelli sarà lontanissimo: nell’ordine dei 15 mila euro per la cinese, contro i 206 mila della Urus. 

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++