Yahoo lancia una nuova app di messaggistica. Ne avevamo bisogno?



(Foto: Yahoo)

Se c’è una categoria di app particolarmente sovraffollata è quella delle app di messaggistica: tra giganti del settore del calibro di WhatsApp e relativi concorrenti come Telegram, esperimenti meno riusciti tipo Allo, e ibridi di successo come Slack, per comunicare con amici, parenti, colleghi e perfetti sconosciuti c’è veramente l’imbarazzo della scelta. Eppure Yahoo non sembra pensarla così: l’ex gigante dei motori di ricerca, da qualche tempo passato sotto il controllo del colosso delle telecomunicazioni statunitense Verizon, ha infatti pronta un’app per le conversazioni e la condivisione chiamata Squirrel e già presente sul Play Store di Android e sull’App Store di iOS.

(Foto: Yahoo)

Squirrel si propone come un misto tra una piattaforma di messaggistica basata sui gruppi di conversazione e un vero e proprio luogo di condivisione di foto e contenuti dedicato a micro cerchie, adattabile a gruppi di lavoro, famiglie o semplicemente persone che condividono gli stessi interessi.

Tra le particolarità dell’app spiccano la possibilità di fondare sottogruppi dedicati a diversi argomenti o con accesso limitato a determinati membri della cerchia (come succede su Slack) e il supporto a gallerie fotografiche online in condivisione con i vari membri, ma per il resto il software non sembra differenziarsi troppo dagli ormai molto evoluti concorrenti.

Su Squirrel per esempio trovano posto emoji, tag nominativi, reazioni personalizzate, sottostanze segrete nonchè un sistema di inviti che richiede semplicemente di condividere un link privato, senza bisogno di condividere le informazioni dei contatti con Yahoo; funzioni del genere però non sono inedite né esattamente in grado di convincere una massa di utenti già abituata ad altre piattaforme a fare la migrazione.

L’app in ogni caso è già online, anche se al momento è accessibile solo su invito: per sapere come sarà accolta dal grande pubblico basterà attendere.


Fonte: WIRED.it