Game of Thrones, Emilia Clarke dice che nessuno si può immaginare il finale



(foto: Getty)

Anche se in questo momento è a Cannes ad accompagnare l’anteprima mondiale di Solo: A Star Wars Story, di cui è co-protagonista, è inevitabile che a Emilia Clarke, divenuta clamorosamente famosa per il personaggio di Daenerys Targaryen, vengano fatte con insistenza domande sulla serie Game of Thrones. Nel 2019 arriverà infatti l’ottava e ultima stagione della produzione Hbo che ha infranto ogni record e l’attesa rende la curiosità ancora più assillante.

Clarke, volata sulla Croisette proprio nel bel mezzo delle riprese ambientate a Westeros, non si sbottona più di tanto ma afferma: “Sarà qualcosa che nessuno di noi può immaginare“. La Madre dei Draghi si prepara inoltre ad abbandonare un gruppo di lavoro che ha frequentato per più di otto anni: “Ci si sente come se si dovesse lasciare la propria casa… è emozionante ma al contempo anche triste e fa anche un po’ paura”.

L’attrice ha parlato anche dell’atmosfera sul set, che è cambiata drasticamente dopo gli scandali legati a Weinstein: “La temperatura è cambiata del tutto“, riferendosi anche ai rinnovati sforzi che si fanno ora per evitare che altre situazioni spiacevoli si ripetano.

Il suo personaggio in Game of Thrones dimostra certamente come le protagoniste femminili possano essere potenti e al centro dell’azione tanto quanto i corrispettivi maschili, ma Clarke se la prende con certe etichette: “Ne ho abbastanza di quelli che parlano solo di ‘donne forti’. Cambiate aggettivo e comunque basta con le donne forti: siamo donne e basta“.


Fonte: WIRED.it