Il regista Terry Gilliam colpito da un malore



C’è quasi da non crederci ma il film The Man Who Killed Don Quixote, a cui il regista Terry Gilliam ha lavorato fra varie vicissitudini per una ventina d’anni, sembra davvero essere oggetto di una qualche maledizione. Nei mesi scorsi erano finite le riprese e il film era pronto per essere presentato in chiusura al festival di Cannes attualmente in corso. Invece prima una causa legale ne sta minacciando la possibilità di venire proiettato e poi un grave problema di salute terrà lontano lo stesso Gilliam dalla Croisette.

Nelle scorse ore, infatti, diversi quotidiani francesi hanno rivelato l’indiscrezione secondo cui il regista 77enne sarebbe stato colpito da un ictus mentre si trovava a Londra e si preparava proprio per la sua trasferta a Cannes. I dettagli sulle sue condizioni di salute non sono del tutto chiari ma è altamente improbabile che Gilliam riesca a recarsi sulla Riviera francese per assistere alla tanto agognata presentazione ufficiale della sua pellicola che vede protagonisti Jonathan Pryce e Adam Driver.

Sempre che questa proiezione avvenga. Nelle scorse settimane infatti si è riaccesa una disputa fra il produttore del film, Paulo Branco, e lo stesso regista per via di alcuni problemi finanziari non ancora risolti. Branco avrebbe dunque chiesto di vietare la proiezione a Cannes ma su questo sta decidendo proprio in queste ore il tribunale di Parigi. Per ora Gilliam ha problemi più gravi a cui pensare, ma rimane la speranza che il suo Don Quixote veda finalmente la luce.


Fonte: WIRED.it