Che cosa ha detto Groot alla fine di Avengers: Infinity War? Ecco la risposta

Che cosa ha detto Groot alla fine di Avengers: Infinity War? Ecco la risposta



Da quando è uscito nelle sale lo scorso 25 aprile, Avengers: Infinity War sta infrangendo un record dopo l’altro, superando il miliardo di dollari di incassi totali nel mondo dopo appena 11 giorni. Ma non sono solo i numeri del botteghino a far parlare in questi giorni, ma anche le numerose teorie che circondano la complessa trama del film che ha riunito la quasi totalità dei supereroi Marvel visti al cinema finora. L’ultima speculazione riguarda uno dei Guardiani della galassia e più precisamente Groot.

ATTENZIONE: spoiler sul finale di Avengers: Infinity War

Assieme a quasi tutti i suoi compagni, infatti, a parte Rocket, Groot si dissolve nel nulla dopo che l’ormai onnipotente Thanos, in possesso di tutte le gemme dell’Infinito, schiocca le dita uccide metà della popolazione dell’Universo. Proprio nei sui istanti finali l’albero dalle sembianze umane pronuncia il suo classico mantra “Io sono Groot“, ma quale significato hanno queste parole? A svelare il mistero ci ha pensato il regista dei Guardiani della galassia, James Gunn su Twitter.

Le sue ultime parole sarebbero quindi “papà“, riferite proprio al personaggio di Rocket, in effetti considerabile il suo padre adottivo. In effetti era stato il procione spaziale a salvare una scheggia proveniente dalla prima versione di Groot, sacrificatasi nel primo film dedicato ai Guardiani della galassia, da cui è poi cresciuta la sua seconda incarnazione, bambina nella seconda pellicola del gruppo e adolescente proprio in Avengers: Infinity Wars. Un finale sentimentale per il nuovo Groot, con un classico tocco à la Gunn.


Fonte: WIRED.it