Philips Hue: come il sole, anzi meglio



Il sistema di illuminazione smart di Philips Lighting mette la luce nelle tue mani. Letteralmente

Se pensate alla luce, inevitabilmente, pensate al sole, perché la sua luce sa accomodarsi con discrezione in ogni situazione, adattandosi a tutto ciò che investe e anche al nostro umore, contribuendo a migliorarlo. Philips Lighting, con Hue, vuole regalarci le stesse sensazioni quando il sole non c’è. E, grazie alla sua raffinata tecnologia, vuole spingersi anche più in là.

Di base, si tratta di un sistema d’illuminazione “smart”, che va a sedersi sul trono dell’Internet of Things. Cioè, lampadine da non considerare come singole fonti di luce, ma elementi di  kit che trasformano la luce in uno strumento. E non si tratta solo di illuminare quando fa buio. Per esempio, la luce diventa un modo per far percepire la nostra presenza in casa anche quando non ci siamo, garantendo la protezione del nostro nido. Oppure, cambia tonalità in base a ciò che stiamo facendo, migliorando il nostro benessere. Senza dimenticare che la luce, se trattata nel modo giusto e con adeguate tecnologie, è capace di vestire la nostra casa come nient’altro, diventando un vero e proprio elemento di arredo.

Visto che non serve solo per vederci al buio?

Il mercato italiano delle Smart Home cresce del 23% all’anno e il 53% dei clienti vede proprio nei prodotti dedicati all’illuminazione quelli più sfiziosi e appetibili. E una gran parte di loro (68%) vuole installarli da sé.

È per questo che Philips Lighting, con Hue, ha creato dei kit che oltre a una tecnologia all’avanguardia offrano una grande semplicità d’utilizzo.

E la semplicità parte fin dalla scelta, chiara e immediata.

Ci sono tre famiglie di prodotti Hue, molto specifiche e diversificate. Hue White, soddisfa le più basilari esigenze d’illuminazione, dotandole della sua innovativa tecnologia: così, per esempio, è possibile regolare accensione, spegnimento e intensità di un massimo di dieci luci per singolo dispositivo anche quando non sei in casa, per semplificare la vita e garantire tranquillità.

La famiglia White Ambiance, invece, col suo Starter Kit espandibile, offre varie tonalità di luce bianca, da fredda a calda, e quattro ricette predefinite dedicate a Relax, Lettura, Concentrazione ed Energia.

Senza considerare che dà accesso a uno sterminato catalogo di apparecchi d’illuminazione che vanno da faretti spot a lampadari a sospensione, passando per plafoniere e lampade da tavolo per creare la giusta atmosfera per ogni occasione della giornata

La famiglia White and Color Ambiance rappresenta il top  dell’ecosistema Hue. Non solo luce bianca ma, come il nome lascia intuire, anche una gamma infinita di colori, parliamo di oltre 16 milioni, per ogni situazione e umore. Un vero e proprio laboratorio dove confezionare le luci della tua vita, sfruttando lo Starter Kit in combinazione con una vasta scelta di lampade. Lampadine, certo, ma anche lampade portatili, da tavolo e la LightStrip Plus. Si tratta di una fascia da due metri, estendibile fino a dieci, da adattare e applicare dove vuoi, sfruttando la tecnologia di personalizzazione del sistema White and Color Ambiance.

Ovviamente, tutta la linea Hue, facendo parte dell’Internet of Things, offre funzioni Smart, che variano da modello a modello ma hanno in comune la connettività e la gestione con app per smartphone e tablet. Senza dimenticare la ricca offerta di accessori che permettono di espandere l’esperienza e adattarla a nuovi ambienti e situazioni.

Il tutto in modo facile, così che sia il più accanito appassionato di tecnologia, sempre pronto a smanettare tra i parametri preferiti, sia chi vuole semplicemente godersi l’hi-tech per migliorare la propria vita, potrà in pochi minuti e con semplici gesti dotarsi di uno dei più avanzati sistemi di illuminazione smart al mondo. Con Philips Hue, in effetti, non vedi l’ora che arrivi sera. Philips Hue, la migliore luce dopo quella del sole.


Fonte: WIRED.it