Al Salone di Tokyo un assaggio della prossima Mazda 3

Al Salone di Tokyo un assaggio della prossima Mazda 3



Sono due le concept car che Mazda espone al Salone di Tokyo 2017 (aperto al pubblico dal 27 ottobre al 5 novembre): la prima di chiama Kai e rappresenta lo studio per una hatchback compatta che anticipa le forme della futura Mazda3, attesa nel 2019 per rivaleggiare con la Volkswagen Golf.  

REUTERS

La Kai si caratterizza per il nuovo propulsore benzina Skyactiv-X - che promette di ridurre i consumi del 30% - e per la Skyactiv-Vehicle Architecture, una piattaforma che probabilmente farà da ossatura a quasi tutti i veicoli Mazda di sesta generazione. Tecnicamente il propulsore della Kai utilizza una tecnologia che permette di farlo funzionare quasi come un diesel a determinati regimi di rotazione. 

Ultima, ma non per importanza, l’evoluzione dello stile “Kodo”: secondo il costruttore si tratta di un design “dalle proporzioni muscolari e robuste in una forma che prende letteralmente vita grazie ai delicati riflessi di luce lungo le fiancate”. Il risultato finale è indubbiamente riuscito. 

CAIBAL

Così come è riuscita la linea della Vision Coupé a 4 porte, l’altra novità del marchio di Hiroshima: un omaggio all’estetica minimalista giapponese, modellata per trasmettere il senso della velocità. Gli interni dell’auto, così come quelli della Kai, sposano la causa del “minimalismo hi-tech”: sono esaltate le linee orizzontali, concepite per conferire ai passeggeri un sensazione di maggiore spaziosità.  

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!