Toyota presenta la famiglia  “Concept-i”: elettriche per tutti gli usi, anche per i disabili

Toyota presenta la famiglia “Concept-i”: elettriche per tutti gli usi, anche per i disabili



A pochi dall’apertura del Salone di Tokyo (in programma dal 27 ottobre al 5 novembre), Toyota toglie i veli a un trittico di prototipi di alto livello tecnologico, tutti appartenenti alla famiglia “Concept-i”: si tratta di veicoli a trazione elettrica, dotati di guida autonoma e intelligenza artificiale per l’interazione coi passeggeri e col mondo esterno. Le auto infatti “parlano” con pedoni e altri automobilisti attraverso una serie di messaggi luminosi raffigurati sui paraurti anteriori e posteriori.  

La Concept-i aveva già fatto il suo debutto a gennaio al Ces di Las Vegas, maxi fiera dedicata all’elettronica di consumo: è capace di apprendere le abitudini del guidatore e capirne lo stato psicofisico mediante specifici sensori biometrici (in caso di stanchezza, il volante passa al pilota automatico). Lunga 4,5 metri, è progettata per 4 persone e secondo la casa può percorre circa 300 km prima di dover ricaricare nuovamente le batterie. 

CAIBAL

Toyota Concept-i Ride  

Sono invece al debutto mondiale le Concept-i Ride e Concept-i Walk ideate per la mobilità delle persone con disabilità motorie: la prima può trasportare due passeggeri e una sedia a rotelle che può essere riposta nell’abitacolo (alle spalle del guidatore) sfruttando la grande apertura consentita dalle portiere ad ali di gabbiano. I sedili presentano inoltre dei comandi integrati nei braccioli. Lunga solo 2,5 metri e larga 1,3, la Concept-i Ride vanta un’autonomia pari a 150 km e, nonostante la presenza della guida autonoma, si può controllare anche con due specifici joystic; mentre la strumentazione è tutta concentrata nello schermo posizionato al centro della plancia. 

CAIBAL

Toyota Concept-i Ride  

La Concept-i Walk è invece una sorta di “biga” elettrica del futuro, pensata per piccoli spostamenti quotidiani: la sua intelligenza artificiale regola l’interasse (la distanza fra le ruote) a seconda delle necessità di guida. Il prototipo può marciare per 20 km con una singola carica e a livello frontale sono installati dei sensori che scansionano la strada: in caso di eventuali pericoli il guidatore viene subito invitato a prestare maggiore cautela e se necessario il Concept-i Walk schiva automaticamente gli ostacoli o frena da solo in caso di potenziale collisione. 

CAIBAL

Toyota Concept-i Walk  

+++ Segui La Stampa Motori su Facebook! +++  

 

Che cosa ne pensi? Scrivi il tuo commento qui sotto!