Sonnet, il dispositivo per usare lo smartphone anche se non c’è campo



Si collega via Wi-Fi al telefono, invia e riceve dati usando le onde radio

La comunicazione via smartphone non sempre è garantita; in caso di eventi affollati, di viaggi all’estero senza copertura, di disastri di grandi proporzioni il telefono potrebbe non funzionare correttamente. Al contrario, quella dei walkie-talkie è una tecnologia solida ma vituperata per la sua complessità e scarsa diffusione. Sonnet è il dispositivo che unisce le due tecnologie sopra elencate e ne attenua i punti deboli: è una vera e propria antenna per telecomunicazioni portatile che permette agli smartphone di sganciarsi dalla rete tradizionale, di collegarsi a essa via wi-fi e di inviare coordinate Gps, messaggi vocali, fotografie e dati attraverso le onde radio a lunga distanza.

Con Sonnet è sufficiente mettere in contatto lo smartphone con il dispositivo, collegarsi all’apposito browser e iniziare a comunicare. Il dispositivo, a differenza dei tradizionali walkie-talkie, non richiede complicati cambi di canale o sintonizzazioni.

In raccolta fondi con un goal minimo di 17mila dollari, ne ha raccolti oltre 200mila.

Ti è piaciuto? Guarda anche Praydio, il primo radio crocifisso.


Fonte: WIRED.it