La presa telefonica tripolare - Vodafone Business - J@M excellent partner Vodafone

è il primo modello di presa telefonica che ha segnato la storia della telefonia in Italia.

Dopo la liberalizzazione (mercato libero 1996) degli impianti telefonici in Italia, la presa tripolare è stata gradualmente abbandonata per la più moderna presa detta “plug” (RJ-11),

introdotta come standard per le nuove attivazioni telefoniche anche dall’ex monopolista Telecom Italia, a partire da aprile 2007

La linea analogica è formata da una coppia di cavi di rame, lo strumento sfrutta la capacità di condurre elettricità del supporto, infatti come primo elemento si introduce sulla linea una bassa tensione elettrica.

Rosso: spazio utilizzato dalla voce Bianco: spazio inutilizzato in una chiamata voce, utilizzato invece a pieno dal trasporto dati ADSL

Le frequenze prodotte dalla nostra voce, vengono riportate sul doppino di rame grazie al microfono del telefono, vengono mantenute all’interno dei due cavi grazie alla forza centripeta e arrivano al destinatario grazie a dei ripetitori di segnale posti durante il tragitto a distanze molto precise. Siccome il nostro timpano è in grado di percepire solo una piccola parte di tutto lo spettro delle Multifrequenze, nella linea analogica utilizziamo solo una piccola parte di tutte le frequenze che potrebbe veicolare ma questo limite non è del supporto ma del nostro apparato umano che non sarebbe comunque in grado di percepire tutte le frequenze.

L’energia elettrica ha due valenze, la prima è di fornire agli apparati telefonici una piccola tensione utile al loro funzionamento ma soprattutto sfrutta una regola fisica che è il segreto del suo funzionamento soprattutto sulle lunghe distanze, ovvero ogni corpo conduttore di energia elettrica se attraversato dalla stessa produce attorno a sé un campo elettromagnetico, Il campo elettromagnetico genera a sua volta una forza fisica denominata Centripeta, ovvero al contrario della forza Centrifuga che tende ad allontanare dal suo centro qualsiasi cosa spingendola verso l’esterno, la forza Centripeta tende a mantenere tutto ciò che l’attraversa verso il suo centro. In questo modo le vibrazioni generate dalla nostra voce e veicolate dal microfono del telefono potranno percorrere il cavo di rame essendo aiutati dalla forza Centripeta a rimanere all’interno dei due cavi e percorrendo grandi distanze grazie a ripetitori di segnale posti a distanze precise fino alla centrale dell’operatore telefonico.

ptt_grafico

Una linea Telefonica Un solo numero Telefonico Un unico canale trasmissivo (una sola chiamata per volta) Velocità di trasporto dati 56 Kbps