La chiamata Outbound

Home / Vodafone / La fattura Vodafone / La chiamata Outbound

La chiamata Outbound

Prima di affrontare una telefonata outbound è opportuno tenere presente una serie di aspetti necessari al buon esito del contatto, che consiste nella soddisfazione del cliente e nel raggiungimento dell’obiettivo aziendale.

Di seguito sono riportate una serie di considerazioni e consigli utili al raggiungimento del fine perseguito:

  • Documentarsi ed analizzare lo storico del cliente, in modo da non farsi cogliere impreparati alle richieste ed essere quindi in grado di fornire sempre una soluzione ed un’alternativa;
  • Definire all’origine l’obiettivo della chiamata in modo tale da poterla impostare con criteri diretti e precisi;
  • Presentarsi con il cognome ed il reparto di appartenenza conforme allo scopo della chiamata:
    Es.: Buongiorno sono Pallino(reparto credito, ufficio amministrativo, gestione clienti,…) della VODAFONE Telecomunicazioni
  • Non utilizzare mai il passato
    Es.: La stavo chiamando per….
    Ma
    La chiamo per ….
  • Non utilizzare in fase di colloquio terminologia negativa
    Es.: problema, colpa,….
    Ma
    Disservizio, fraintendimento,….
  • Adeguare il tono al tipo di chiamata:
    Es.: Credito fermo e deciso
    Reclamo assertivo e propositivo
  • Essere sempre professionali, disponibili e cortesi in qualunque circostanza, quindi anche nell’eventualità che il cliente utilizzi un linguaggio poco aulico e magari degeneri nello sproloquio;