Matteo

Eccomi:
Tutto ebbe inizio in una giornata di Aprile del 2002, avevo 23 anni e decisi di mollare l’università.
Quasi per caso arrivai in una piccola agenzia di Lecco che mi propose di vendere Wind Infostrada; dopo un paio di giorni di affiancamento mi diedero in mano la cornetta del telefono e mi dissero di fissarmi degli appuntamenti.
Erano le 9 del mattino. Fissai 3 appuntamenti per il pomeriggio, ci andai e li chiusi tutti e 3! Ero la persona più felice del mondo avevo finalmente capito quale era il mio futuro.
La svolta si ebbe a ottobre del 2006: avevo deciso di mollare la telefonia, sapevo di essere un bravo venditore, ma avevo bisogno di qualcuno che mi sapesse valorizzare e pensavo che in quel settore non ci fosse nessuno in grado di farlo.

Conobbi J@M e la mia vita cambiò radicalmente; avevo finalmente trovato un’azienda che in breve tempo seppe mettere in luce le mie doti e darmi parecchie soddisfazioni.
Da single “squattrinato” mi ritrovai in pochissimo tempo sposato con Elena e con tantissime prospettive per il futuro.
Anno da ricordare il 2010, nel quale vinsi la Fiat 500 classificandomi primo in una gara estenuante durata 4 mesi e divenni padre di Rebecca, mentre l’Inter era la squadra più forte del mondo.

Sono passati già quasi 6 anni da quando sono in J@M, ma l’entusiasmo è ancora più grande del primo giorno; a volte mi sembra di essere in un sogno. La paura è di svegliarsi e scoprire che è tutto finito ed è per questo che ogni giorno mi impegno per far sì che il film della mia vita diventi ancora più avvincente.

Lorem ipsum

Eccolo:
Matteo è una delle solide colonne su cui poggia l’eclettica struttura di J@M.
Sorriso spontaneo, volontà di ferro, costanza irriducibile, è il commerciale più metodico di J@M.
L’arte di vendere per lui non ha segreti ed ha talento invidiabile per ogni momento del processo.
Organizza perfettamente la sua giornata, tanto da riuscire a ricavare anche il tempo di fissare da sé i propri appuntamenti. Osso duro durante le gare che lo vedono sempre accanito concorrente e spesso vincitore.

J@M conta sempre su di te perché sei un pezzo unico, un combattente, una garanzia!
Non si può dire la stessa cosa dell’Inter!